Villa Verecondi Scortecci

400 anni di storia

L'antica torre medievale venne fatta costruire dai conti Da’ Camino, intorno all'anno Mille, per scopi militari. La villa invece apparteneva al patrizio veneziano conte Giovanni Gamba di un'illustre famiglia di mercanti e banchieri, che decise, verso la fine del 1500, di costruire una cascina di caccia a Colle Umberto nelle vicinanze della torre. Nel 1700 si aggiunse al corpo principale della cascina la costruzione centrale della cappella, dedicata alla “Madonna della Salute”.
Il parco venne tracciato nel 1743. Alla fine del 1700 passò dai veneziani conti Gamba ai conti Cattaneo Onesti di Milano che la tennero fino alla fine del 1800 e costruirono nel 1838 la casa colonica, le stalle e altre adiacenze per le attrezzature agricole. Fu successivamente di proprietà dei conti Lucheschi e nel 1945 dei nobili Verecondi Scortecci. Nel 2014 Villa Verecondi Scortecci venne interamente restaurata dalla Contessa Azzolina degli Azzoni Avogadro, riadattando tre Appartamenti ed una Suite. E' attualmente inserita nel catalogo delle Ville storiche della Regione Veneto.